News

30/11/2009
Problemi con le lenti rigide

Problemi con le lenti rigide che ci hanno esposto



Da oltre 10 anni sono affetto da cheratocono bilaterale con circa quattro diottrie di miopia e sei di astigmatismo, da circa tre anni porto le lenti rigide con cui ho in parte risolto i miei problemi visivi. Togliendo le lenti, e lo faccio con cura nel lavandino chiuso, mi capita di perderle, e dopo affannose ricerche le trovo, ma mi è capitato anche di non trovarle più, c’è qualche metodo più sicuro nella rimozione?

Risposta
Il consiglio che posso dare ed è quello che in parte è più usato per chi ha problemi come i suoi, è quello di togliere le lenti seduto d’avanti un tavolo con una piccola tovaglia (il colore della stoffa dipende la colore delle sue lac che a volte possono essere leggermente grigie o azzurrate) a portata di mano ci deve essere il  suo occhiale, e appena tolto la lente li deve mettere per vedere dov’è finita la lente che deve essere proprio li d’avanti. All’inizio si faccia aiutare da una persona che controlli i suoi movimenti appena toglie la lente e che gli indica dove di solito cade la lac. Altra soluzione che non mi trova pienamente d’accordo è l’uso della ventosa, ma se lei è già pratico nella rimozione, può anche togliersi le lenti con questo sistema in modo che la lente rimane attaccata alla ventosa e non scappa via.

 

 Ricerca